Galleria d’Arte Contemporanea “Osvaldo Licini” ad Ascoli Piceno

I musei di Ascoli Piceno: la Galleria d’Arte Contemporanea “Osvaldo Licini”

Ad Ascoli Piceno un museo dedicato alla pittura del Novecento: la Galleria d’Arte Contemporanea “Osvaldo Licini”, dedicata all’omonimo artista, ospita anche opere di Pericoli, Fontana, De Pisis e Morandi

Informazioni utili

Indirizzo: Polo Culturale Sant’Agostino, Corso Mazzini 90, Ascoli Piceno.

Giorni e orari di apertura

  • Dal martedì al venerdì 10.30-12.30 e 15.00-17.00
  • Sabato, domenica, festivi e prefestivi: 10.00-13.00 e 15.00-17.00

Giorni di chiusura

  • Lunedì (esclusi festivi)
  • 1 Gennaio mattina
  • 24 Dicembre pomeriggio
  • 25 Dicembre
  • 31 Dicembre pomeriggio

Costo del biglietto

Intero: 3,00 € – Ridotto: 2,00 €

 

Scuole (prenotazione obbligatoria)

Scuole primarie e secondarie primo grado: ingresso gratuito

Secondarie secondo grado: 5,00 €

Si effettuano visite guidate nei musei e in città su prenotazione.
Sono possibili aperture straordinarie, fuori dagli orari indicati, su prenotazione, per gruppi.


Sito web:
www.ascolimusei.it

Ecco, ad Ascoli Piceno, la Galleria d’Arte Contemporanea “Osvaldo Licini”: un polo per l’arte contemporanea ospitato in una struttura rinascimentale edificata per l’ordine agostiniano, struttura che accoglie anche la prestigiosa Biblioteca comunale cittadina. Con la creazione del Polo Culturale di Sant’Agostino, nel 2000 anche la città di Ascoli Piceno si è dotata di uno spazio, destinato soprattutto ai giovani, nel quale si conserva la più importante collezione di opere del pittore marchigiano Osvaldo Licini (1894 – 1958) che, dopo un soggiorno a Parigi – dove ebbe modo di frequentare Modigliani e Picasso -, decise di ritirarsi nella piccola cittadina di Monte Vidon Corrado.

Osvaldo Licini, pittore figurativo negli anni ’20, astrattista negli anni ’30, surreale negli anni ’40 e ’50: tre facce dello stesso artista che ha elaborato le icone indimenticabili delle “Amalassunte” e degli “Angeli ribelli”, figure possenti dotati di ali, coda e corna, emblema dell’eterno conflitto tra bene e male e paradigma dell’inquietudine dell’uomo moderno.

Le tele di Lucio Fontana, Filippo De Pisis e Giorgio Morandi completano il percorso dedicato alla pittura del Novecento che si chiude con i disegni di Tullio Pericoli approntati per la decorazione della Sala Garzanti a Milano: un vero tripudio di cultura letteraria e di marchigianità che rende la Galleria d’Arte Contemporanea “Osvaldo Licini” uno dei musei più interessanti delle Marche.

Articolo a cura del Prof. Stefano Papetti, storico dell’arte.

Vicino a I musei di Ascoli Piceno: la Galleria d’Arte Contemporanea “Osvaldo Licini”

Itinerari di Ascoli Piceno

La città ti offre una moltitudine di itinerari da poter fare, scegli quello più adatto alle tue necessità e vieni a trovarci. Saremo felici di accoglierti!

Vuoi prenotare un soggiorno in città?

Scopri dove dormire

Crea la tua guida personalizzata

La tua guida

Sei incerto?

Contattaci

Seguici