I dintorni di Ascoli Piceno: affascinanti mète per escursionisti ed eco-turisti - Visit Ascoli - Viaggio alla scoperta di Ascoli Piceno

NEI DINTORNI DI ASCOLI PICENO

I dintorni di Ascoli Piceno: affascinanti mète per escursionisti ed eco-turisti

Sono tanti i percorsi naturalistici che si possono affrontare partendo da Ascoli Piceno. Ve ne proponiamo due, da fare proprio nei prossimi giorni, consigliati da Paesaggi Piceni Hiking & Trekking.

Il Piceno è un territorio molto piacevole da esplorare poiché ricco di bellezze non solo artistiche e architettoniche, ma anche naturalistiche. Le colline e le montagne circostanti il territorio di Ascoli Piceno sono territori dal fascino ineguagliabile, che vi consigliamo di visitare se state soggiornando in città e volete muovervi nei dintorni.

Due escursionisti esplorano la natura selvaggia di Colle San Marco

Il periodo del ponte del 25 Aprile è l’ideale: potete approfittare dei tanti eventi in città, abbinando alla cultura e all’enogastronomia piacevoli escursioni naturalistiche. Quindi, zaino in spalla e scarponi ai piedi, andiamo a vedere le due proposte messe a punto da Paesaggi Piceni Hiking & Trekking, la prima per il 23 Aprile in direzione Laturo, la seconda per il 25 Aprile con mèta San Marco.

Le colline e le montagne circostanti il territorio di Ascoli Piceno sono territori dal fascino ineguagliabile, facilmente raggiungibili se si soggiorna in città. Scegli di soggiornare tra le Cento Torri per godere di arte, cultura e… natura!

La mèta di questo percorso è il Borgo di Laturo, frazione del Comune di Valle Castellana, un luogo “incantato” immerso nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, sul pre-appennino dei Monti Gemelli. Il Borgo, un gioiello senza tempo, è collocato su un pianoro posto su una terrazza di roccia ed è raggiungibile solo a piedi, attraversando sentieri ancora avvolti da suggestive leggende. Con Paesaggi Piceni Hiking & Trekking sarà possibile visitarlo per un’escursione “magica”.

Difficoltà: T (primo livello, semplice)

Lunghezza percorso: 6 Km circa

Tempo di percorrenza: 3h circa (comprese le soste per foto, spiegazioni, ecc. ecc.)

Dislivello: 250 metri circa

Abbigliamento ed equipaggiamento necessario: scarponi da trekking, abbigliamento classico da escursione primaverile (calze di lana o di fibra sintetica, pantaloni lunghi, abbigliamento “a cipolla” per la parte superiore, k-way o giacca impermeabile, cappello, ecc ecc).

Pranzo al sacco e almeno 1 litro di acqua da portare con sé.

Importante: portare un cambio da lasciare in auto.
Iscrizione ed informazioni

L’iscrizione dovrà essere effettuata entro sabato 22 Aprile ore 21.00

Quota iscrizione: 10,00 € (la quota comprende guida escursionistica AIGAE abilitata ed assicurazione; gratis per ragazzi under 14)

Paride Giordani: 328/0269840 (anche tramite Whatsapp)

Ritrovo: ore 09:30 ad Ascoli Piceno zona Porta Cartara (vicino uscita Superstrada Ascoli-Mare)

Una splendida veduta del Pianoro di Colle San Marco

Il sentiero della memoria. I partigiani del San Marco

Il Colle San Marco, uno dei maggiori rilievi che circondano la città di Ascoli Piceno, è un luogo molto caro agli ascolani ed è un’attrattiva naturalistica di sicuro interesse per turisti e appassionati di eco-turismo o escursionismo. La zona principale è il Pianoro di San Marco, un terrazzo naturale sulle pendici della montagna dei Fiori, sito alla quota di 694 m sul livello del mare, circa a metà strada e metà altezza tra Ascoli e la sovrastante località montana di San Giacomo di Valle Castellana.

La storia di questo luogo è indimenticabile: durante la Seconda Guerra mondiale è stato teatro di scontri tra partigiani e truppe tedesche ed è proprio sul Colle San Marco che i partigiani organizzarono la Resistenza ascolana, a partire dal 13 Settembre 1943. Il 3 Ottobre 1943 la località fu completamente circondata dai tedeschi e molti patrioti furono fatti prigionieri e poi uccisi. E’ per questo che Colle San Marco è il luogo dove sorge un solenne monumento dedicato ai partigiani, inaugurato da Aldo Moro.

Ogni 25 Aprile, in occasione della festa di San Marco, vi si celebra l’anniversario della Liberazione d’Italia.

Difficoltà: E

Lunghezza percorso: 11 km circa

Tempo di percorrenza: 4h circa (con soste per spiegazioni, domande, foto…)

Dislivello: 470 m

Abbigliamento ed equipaggiamento necessario: scarponi da trekking, abbigliamento classico da escursione primaverile (calze di lana o di fibra sintetica, pantaloni lunghi, abbigliamento “a cipolla” per la parte superiore, k-way o giacca impermeabile).

Pranzo al sacco e almeno 1 litro di acqua da portare con sé.

Importante: portare un cambio da lasciare in auto.
Iscrizione ed informazioni

L’iscrizione dovrà essere effettuata entro lunedì 24 Aprile ore 21.00

Quota iscrizione: 10,00 € (la quota comprende guida escursionistica AIGAE abilitata ed assicurazione), gratis ragazzi under 14

Paride Giordani: 328/0269840 (anche tramite Whatsapp)

Ritrovo: ore 09:00 ad Ascoli Piceno zona Porta Cartara (vicino uscita Superstrada Ascoli-Mare), oppure ore 09:20 zona Piagge

Vuoi partecipare alle escursioni naturalistiche nei dintorni di Ascoli? Contattaci!
Saremo felici di organizzare il tuo itinerario!

Nome (richiesto)

Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Recapito telefonico

Messaggio

Inserisci nella casella sottostante il codice che visualizzi nell'immagine
captcha

Itinerari di Ascoli Piceno

La città ti offre una moltitudine di itinerari da poter fare, scegli quello più adatto alle tue necessità e vieni a trovarci. Saremo felici di accoglierti!

Vuoi prenotare un soggiorno in città?

Scopri dove dormire

Crea la tua guida personalizzata

La tua guida

Sei incerto?

Contattaci

Seguici