Cosa vedere ad Ascoli Piceno: le migliori attrazioni della città - Visit Ascoli - Viaggio alla scoperta di Ascoli Piceno

Cosa vedere ad Ascoli Piceno: le migliori attrazioni della città

Una guida ai dieci luoghi che non potete perdervi visitando il centro storico

Ingresso laterale_ Chiesa di San Francesco_

Tecnologici e super attrezzati, così sono gli odierni visitatori delle città d’arte, come Ascoli Piceno. Ma sempre più di fretta… e spesso è proprio il tempo a disposizione a dettare l’itinerario da seguire.

Per non farvi perdere nella giungla delle numerose informazioni che troverete su guide e in giro per il web, diventa fondamentale una selezione dei must see, quei luoghi imperdibili, senza i quali la vostra esperienza ad Ascoli Piceno non potrà ritenersi conclusa. E allora gambe in spalla e diamo il via a questo itinerario panoramico che ritemprerà i nostri occhi e appagherà lo spirito!

 

1) Piazza Arringo

Da ovunque arriviate uno dei primi punti d’approdo è la vasta e monumentale Piazza Arringo : è la piazza più antica della città dominata dalla Cattedrale di S. Emidio ed è delimitata su uno dei lati dal Palazzo Vescovile sede del Museo Diocesano. Sullo stesso lato si erige imponente il Palazzo Comunale (o anche detto Palazzo dell’Arengo) che al suo interno ospita alcune delle opere d’arte che hanno incoronato la Pinacoteca Civica  di Ascoli Piceno fra i musei più belli d’Italia. Di fronte, all’interno di Palazzo Panichi, il Museo Archeologico Statale dove sono custodite tracce ed ori di un’ Ascoli segreta che ha segnato le nostre origini.

 

2) Duomo di Ascoli Piceno

Dopo un sorso d’acqua fresca da una delle due fontane di travertino di  Piazza Arringo intraprendiamo la nostra visita al  Duomo di Ascoli. Chiesa imponente a tre navate, ci colpirà subito per il contrasto dalla facciata e il suo interno. Con gli occhi al cielo non sapremo dove direzionare lo sguardo imbarazzati dalla bellezza dei dipinti delle volte, dalle opere di arte sacra contenuti all’interno delle intime cappeline, alcune delle quali capolavori importanti come il polittico di Carlo Crivelli. L’affascinante tour terminerà con la visita alla cripta della cattedrale dedicata a S. Emidio, patrono della città: luogo di raccoglimento denso di mosaici è anche il punto di partenza di antiche catacombe.

 

 3) Piazza del Popolo

Risalendo dai sotterranei della città scivoliamo velocemente verso Piazza del Popolo Il “Salotto d’Italia”  è un autentico gioiello architettonico di cui è rimasto affascinato tutto il mondo! Di notte o con la pioggia, d’estate o d’inverno: passeggiare nell’elegante piazza in travertino ci regalerà sempre uno spettacolo mozzafiato! Incastonata nel ventre del centro storico, la piazza, incorniciata da un elegante loggiato,  è la culla di molti altri punti d’interesse come lo storico Caffè Meletti, Il Palazzo dei Capitani , la Chiesa di San Francesco 

 

 4) Chiesa e Chiostro Maggiore di San Francesco

Ma la Chiesa di San Francesco ci riserva ancora molte altre sorprese. Da Piazza del Popolo possiamo osservare il maestoso ingresso laterale, ma basterà costeggiare i suoi lati per scoprire questa grande opera architettonica costruita nell’arco di tre secoli. Uscendo su via del Trivio non potremmo mancare l’appuntamento con quello che ormai è diventato un rituale: passare le mani sulle colonne in travertino cercando di far suonare le canne in pietra come un organo! Ed ecco qui che mentre pensiamo di aver visto tutto di questa magnifica chiesa, sul suo lato nord scorgiamo il restaurato Chiostro Maggiore di San Francesco. Mentre saremo intenti a scattare qualche foto e i più piccoli correranno da un angolo all’altro, ci accorgeremo di esser circondati da meraviglie: il Chiostro Minore di San Francesco e alle nostre spalle la sala affrescata Cola d’Amatrice. In più se siamo fortunati e ci troviamo ad Ascoli di mercoledì o di sabato mattina, potremmo anche comprare qualcosa allo storico mercato della verdura circondati da profumi di fiori e da contadine che vendono ancora i prodotti genuini della loro terra.

 

5) Teatro Ventidio Basso

Proseguendo su Via del Trivio, la nostra passeggiata continuerà passando davanti al massimo cittadino e attraversando altre piazze romaniche. Persi nelle rue del centro storico il nostro vagabondare troverà approdo in Rua delle Stelle, nella zona degli storici merli dove scorci mozzafiato della città si fisseranno nei vostri occhi. Affascinate location per un tramonto sulla città delle 100 torri ve la consigliamo per una romantica passeggiata sotto le stelle.

 

6) Teatro Romano

Agli angoli della città, ma comunque facilmente raggiungibili a piedi o in bicicletta, altri punti d’interesse che hanno segnato l’identità della città nelle diverse epoche e che vi sorprenderanno! Racchiuso nel sestiere di Porta Romana , uno di questi è sicuramente il Teatro RomanoAddossato ai piedi del Colle dell’Annunziata l’antichissimo teatro è senza dubbio uno dei monumenti di maggior fascino, segno di una cultura teatrale che affonda le sue radici nella storia.

 

 7) Forte Malatesta

Ma non potremo ripartire da Ascoli senza aver visitato: il Forte Malatesta storica prigione medievale. Recentemente rinnovato e raggiungibile anche in bici, è l’occasione per la visita al Museo permanente dell’ Alto Medioevo e a diverse esposizioni che periodicamente organizzate in quelle che anticamente erano le celle dell’antico carcere.

 

8) Piazzarola

L’ultimo step del nostro tour ci regalerà la città da un’altra prospettiva: visitare il quartiere della Piazzarola, oltre a scoprire le arti e i mestieri degli artigiani di via Pretoriana, vi permetterà di godervi un meraviglioso spettacolo della città dall’alto…l’ultima cartolina della nostra meravigliosa città!

Articolo a cura della redazione di Visit Ascoli

Potrebbe interessarti anche

Itinerari di Ascoli Piceno

La città ti offre una moltitudine di itinerari da poter fare, scegli quello più adatto alle tue necessità e vieni a trovarci. Saremo felici di accoglierti!

Vuoi prenotare un soggiorno in città?

Scopri dove dormire

Crea la tua guida personalizzata

La tua guida

Sei incerto?

Contattaci

Seguici