Uno dei momenti più impressionanti della visita al borgo antico di Castignano è sicuramente l’arrivo.
Il borgo si trova sull’estremità di un colle, il più alto di cinque gemelli che sorgono nella Valle del Tesino. Circondato da calanchi scoscesi, il paese, arroccato sulla collina,  ricorda la forma di una piramide con il suo straordinario muraglione dominato da una torre romanica.
Ecco, basterebbe questo per giustificare una visita a questo borgo, che nasconde al proprio interno tante altre bellezze storiche, architettoniche che meritano di essere scoperte!

Il centro storico, con le sue chiese romaniche e case medievali, vi sembrerà un museo all’aperto e vi farà tornare indietro nel tempo. Paese di transito di pellegrini e cavalieri che dalla capitale partivano per la Terra Santa, Castignano è stata vissuta per anni dai Templari, che eressero nel XII secolo la bellissima chiesa di Santa Maria del Borgo che, ancora oggi, presenta al proprio interno la formella con il TAU, simbolo dei Templari!

Un paese storico a circa 20 km da Ascoli che potrete visitare liberamente ma che vi suggeriamo di scoprire nella seconda metà di agosto, durante il festival “Templaria” quanto tutto il borgo rivive le sue lontane radici. All’interno delle vie tutti gli abitanti, con vestiti tipici dell’epoca, vi faranno rivivere il mitico e dannato periodo dei Templari, con spettacoli ed altre performance che vi intraterranno e vi faranno tornare indietro nel tempo! La passione ed il rispetto per gli usi e costumi di quest’epoca sono dimostrate dalla presenza in città di una scuola di teatro Medio Tempora volta all’insegnamento delle tecniche di recitazione e dizione medievale!

Ma, oltre alla storia, Castignano è anche famosa in tutto il territorio per essere uno dei punti di riferimento dell’enogastronomia locale! Da qui partono alcune strade del vino molto interessanti che vi porteranno a scoprire il Rosso Piceno ed il Rosso Piceno superiore, oltre che al bianco Falerio dei Colli Ascolani! Castignano è poi soprattutto patria del celebre “anice verde” di Castignano, dal quale originariamente veniva prodotta la celebre Anisetta Meletti. Sempre questa è la terra dell’oliva tenera ascolana con la quale si realizzano le famose olive fritta all’ascolana,conosciute in tutto il mondo. Con oltre 1000 ettari di oliveti specializzati, questa è la vera patria dell’oliva!

 

Per informazioni utili:

http://www.comune.castignano.ap.it

Itinerari di Ascoli Piceno

La città ti offre una moltitudine di itinerari da poter fare, scegli quello più adatto alle tue necessità e vieni a trovarci. Saremo felici di accoglierti!

Vuoi prenotare un soggiorno in città?

Scopri dove dormire

Crea la tua guida personalizzata

La tua guida

Sei incerto?

Contattaci

Seguici