VisitAscoli: ad Ascoli Piceno il primo Empty per "Minimi Avanzi"

Grazie a VisitAscoli, ad Ascoli Piceno il primo “Empty” per rilanciare la città

In occasione della mostra “Bertozzi e Casoni. Minimi Avanzi” allestita all’interno della Civica Pinacoteca di Ascoli Piceno, sabato 25 marzo un gruppo di Instagram Influencer, provenienti da tutte le Marche e da altre regioni italiane, veicoleranno sul web immagini della mostra e della città, attraverso un nuovo format creativo.

visitascoli-790x425

 

In occasione della mostra “Bertozzi e Casoni. Minimi Avanzi”, organizzata da Verticale d’Arte in collaborazione con il Comune di Ascoli Piceno e i Musei Civici, abbiamo organizzato il primo evento “Empty”: un tour culturale di influencer provenienti da diverse regioni d’Italia.

Grazie alla collaborazione fruttuosa con la community Instagramers Italia – tra le principali comunità di mobile photographers del Paese – nella mattina di sabato 25 marzo 2017, prima dell’inaugurazione ufficiale della mostra che si terrà alle ore 17.00, un team di 20 mobile photographers prenderanno possesso esclusivo degli spazi della Pinacoteca fotografando le opere in esposizione in modo nuovo e creativo, diffondendole poi sui loro account che contano decine di migliaia di follower.

Con più di 500 milioni di utenti attivi che condividono e fruiscono di fotografie in tempo reale, Instagram è sicuramente un canale di promozione e comunicazione che le destinazioni turistiche possono sfruttare per ispirare nuovi prospect e fidelizzare chi è già arrivato in città attraverso immagini e mini-video.

Dopo circa un anno dalla partenza del progetto, coroniamo con il team della digital agency Webeing.net, l’importante attività editoriale dietro al progetto VisitAscoli con un evento che rappresenta una vera occasione di rilancio del territorio, soprattutto dopo i tragici eventi sismici che lo hanno messo a dura prova compromettendone anche la reputazione a livello turistico.

Lo stesso giorno, inoltre, gli influencer scatteranno foto alle bellezze artistiche e architettoniche della città e ai suoi luoghi più interessanti, visitando tra l’altro alcuni dei luoghi aperti in occasione delle Giornate del FAI, come l’archivio storico dell’azienda Silvio Meletti, aperto per l’occasione presso la Sala Cola dell’Amatrice. Tutto verrà sapientemente divulgato in rete, comprese le strutture ricettive ospitanti e i luoghi dedicati ai momenti conviviali, per un risultato virale di eccezionale valore. Gli hashtag ufficiali per seguire gli scatti in diretta sono #Visitascoli, #EmptyMinimiAvanzi e #EmptyPinacotecaAscoli.

Una sinergia positiva tra cultura, rilancio del territorio, promozione delle strutture ricettive e delle eccellenze enogastronomiche, con l’intento di diffondere un’immagine di Ascoli Piceno viva e attiva, in grado di richiamare l’attenzione del potenziale turista tra arte, cultura e tradizioni, o come suggestiva base di partenza per esplorare i territori circostanti.

Oltre al Comune di Ascoli Piceno, un doveroso ringraziamento va sicuramente a chi ha creduto e collaborato attivamente a questa iniziativa rendendola possibile: l’Associazione Verticale d’Arte, FAI Marche e FAI – Delegazione di Ascoli Piceno, Palazzo dei Mercanti, il Bed & Breakfast Casa Malena e la Pizzeria La Scaletta, CI.BO Senduiccerì e l’Azienda Silvio Meletti.

Potrebbe interessarti anche

Itinerari di Ascoli Piceno

La città ti offre una moltitudine di itinerari da poter fare, scegli quello più adatto alle tue necessità e vieni a trovarci. Saremo felici di accoglierti!

Vuoi prenotare un soggiorno in città?

Scopri dove dormire

Crea la tua guida personalizzata

La tua guida

Sei incerto?

Contattaci

Seguici